I vaccinati Covid-19 sono un pericolo per i non vaccinati?

Riprendo un articolo apparso su FranceSoir, autrice Laure Gonlézamar, che ricostruisce con dovizia di particolari la situazione tra vaccinati Covid-19 e non in Francia, riportando dati e statistiche di rilievo, richiamando anche un importante studio pubblicato su The Lancet.

Esattamente come in Italia, la narrativa vuole che i non vaccinati Covid-19 siano la causa della quarta ondata, e assolve da ogni responsabilità i vaccinati, ampiamente premiati per la loro ubbidienza alle imposizioni, e spesso descritti come vittime dei famigerati no-vax.

Eppure in Francia le analisi dei dati raccolti dimostrano l’esatto contrario, ed è quanto emerge anche per l’Italia, con statistiche continuamente pubblicate dall’Istituto Superiore della Sanità, che però, stranamente, vengono nascoste dal mainstream, che interviene tacciandole come fake quando vengono riportate. Leggiamo il caso Francia, è davvero tanto diverso dall’Italia?

*****

Undici mesi di vaccinazione, diverse ondate e ondate di Covid-19 ora ci permettono di comprendere i meccanismi di questi nuovi RNA messaggeri e sostanze adenovirus iniettate nelle braccia di miliardi di persone in tutto il mondo. Il 53,2% degli abitanti del mondo ha ricevuto almeno una dose di uno dei vaccini Covid, principalmente nei paesi occidentali.

Le cifre parlano da sole, così come gli studi e i fatti. Non voglio menare il can per l’aia. Aspettatevi una dimostrazione senza fronzoli.

Leggi tutto “I vaccinati Covid-19 sono un pericolo per i non vaccinati?”

Il CEO di BioNTech ammette: vaccino Covid19 ogni anno, come l’antinfluenzale

Le persone di tutto il mondo dovranno farsi un vaccino contro il Covid-19 una volta all’anno, almeno quando si tratta del vaccino Pfizer.
Questo è quanto ha ribadito il CEO di BioNTech Ugur Sahin in un’intervista domenica con il quotidiano tedesco Bild, mentre elogiava la qualità della sua dose di richiamo e definiva il vaccino, co-sviluppato dalla sua azienda, “molto efficace”.

Drastico calo dell'efficacia del vaccino Covid – studio

Alla domanda se le persone dovrebbero essere preoccupate per le “infezioni rivoluzionarie” – per le quali i vaccinati con il vaccino Pfizer-BioNTech hanno  sviluppato comunque sintomi covid-19 – Sahin ha respinto tali preoccupazioni, dicendo che il vaccino offre una “protezione del 90%” contro i casi che richiedono cure intensive in quelli di età superiore ai 60 anni.

Leggi tutto “Il CEO di BioNTech ammette: vaccino Covid19 ogni anno, come l’antinfluenzale”