Elezione di richiamo in California: cosa è successo

Il governatore attuale della California, Gavin Newsom

In California in queste ore sono partiti gli spogli effettivi per l’elezione di richiamo del governatore democratico Gavin Newsom.

L’elezione di richiamo

L’elezione di richiamo (in inglese recall election) è una procedura con la quale gli elettori possono rimuovere un politico o un altro funzionario eletto in un pubblico ufficio attraverso una votazione diretta, prima che il suo mandato elettorale sia terminato.

E’ una procedura molto particolare, ed è quella che è stata messa in campo in California nei confronti del Governatore democratico Newsom.

Sono state necessarie ben 1.495.709 firme valide per poter far partire tutto il meccanismo.

Affinchè la petizione potesse far avviare un richiamo, infatti, secondo la legge californiana le firme raccolte devono essere uguali a una percentuale del numero totale di voti espressi più di recente per l’ufficio mirato. Per la precisione, il 12% per i funzionari esecutivi e il 20% per i legislatori e i giudici statali. La petizione di richiamo, inoltre, doveva includere anche le firme di ciascuna di almeno cinque contee pari in numero all’1% dell’ultimo voto per quell’ufficio in quella contea.

Nel 2018, Gavin Newsom (Democratico) ha corso contro John Cox (Repubblicano). Newsom ha ricevuto 7.721.410 voti (61,9%), mentre Cox ha ricevuto 4.742.825 voti (38,1%). Il numero totale di voti espressi in quelle elezioni è stato di 12.464.235. Il procedimento matematico per far partire l’elezione di richiamo è una semplice percentuale: 12% di 12.464.235 = 1.495.709, che rappresenta il numero di sottoscrizioni necessarie per presentarla.

Leggi tutto “Elezione di richiamo in California: cosa è successo”

Please follow and like us:
Pin Share

Il giro delle poltrone redditizie

FDA, Moderna e Pfizer, nessuna correlazione?

Prendo spunto da un articolo pubblicato il 14 giugno 2021 sul sito web di informazione biotecnologica Fiercebiotech.com.

Per gli addetti del settore si tratta di una notizia “stagionata” e “metabolizzata”.

Vi metto qui la sua traduzione quasi letterale perché ci sono molti termini tecnici usati dagli economisti.

Ha autorizzato il vaccino di Moderna 6 mesi fa. Ora, l’ex capo della FDA Hahn si unisce al sostenitore della biotecnologia

di Kyle LaHucik

“Soldi e nomi di alto profilo, sono una doppia minaccia.

Flagship Pioneering, la società di venture capital dietro ModeRNA, li ha afferrati entrambi durante un lunedì intenso.

Dopo aver raccolto 2,2 miliardi di dollari in un’estensione del suo settimo fondo lunedì mattina, Flagship ha proseguito nel pomeriggio confermando che l’ex commissario della FDA Stephen Hahn, M.D., si unirà alla società di incubazione biotech in un ruolo di chief medical officer.

Hahn ha guidato la FDA durante l’inizio della pandemia di COVID-19 e ha rilasciato dichiarazioni che hanno irritato gli scienziati, compresi i suoi commenti sul plasma convalescente mentre si trovava al fianco dell’ex presidente Donald Trump.

Ha affrontato pressioni da tutte le parti: incluse le chiamate segnalate dallo stesso Trump per autorizzare un vaccino COVID-19 o andarsene, e dal pubblico, dall’industria e da altri che lo esortavano a prendersi il suo tempo e farlo bene. 

Stephen Hahn, MD (FDA)

Ma ora, Hahn si dirigerà verso un altro ambiente ad alta pressione: gli investimenti biotecnologici.

Ora si unisce a Flagship, il fondo di rischio che ha fatto nascere ModeRNA, la stessa azienda che si è guadagnata l’approvazione di Hahn sei mesi fa.

Sotto lo sguardo di Hahn, la FDA ha concesso l’autorizzazione per l’uso di emergenza al vaccino COVID-19 dell’azienda, subito dopo un simile OK per il vaccino di Pfizer e BioNTech. Decine di milioni di americani hanno ora ricevuto un’iniezione Moderna.

Hahn aiuterà a guidare la nascente attività di medicina preventiva e sicurezza sanitaria di Flagship.

Il fondatore e amministratore delegato di Flagship, Noubar Afeyan, è anche presidente di Moderna..

Leggi tutto “Il giro delle poltrone redditizie”

Please follow and like us:
Pin Share