Nuovo studio in Germania: maggiore è il tasso di vaccinazione, maggiore è l’eccesso di mortalità

La Germania in questi giorni, secondo il mainstream, sarebbe alle prese con una nuova ondata di Covid19, talmente grave e preoccupante da richiedere l’introduzione di nuove misure restrittive, in particolar modo nei confronti di coloro che hanno liberamente scelto di non vaccinarsi.

In concomitanza a questo, Steve Kirsch, direttore esecutivo del COVID-19 Early Treatment Fund a sostegno delle cure domiciliari negli Stati Uniti, rilancia uno studio  che ha ricevuto da un amico che è in Germania, Max Langen.

Mentre la Germania nella figura del suo Ministro della Salute Jens Spahn spinge per la vaccinazione a tappeto, arrivando persino a fare dichiarazioni allarmanti (“Alla fine di questo inverno in Germania saranno tutti vaccinati, guariti o morti“), grazie allo studio citato da Kirsch si scopre che più alto è il tasso di vaccinazione, più alto è l’eccesso di mortalità.

Leggi tutto “Nuovo studio in Germania: maggiore è il tasso di vaccinazione, maggiore è l’eccesso di mortalità”

Il CEO di BioNTech ammette: vaccino Covid19 ogni anno, come l’antinfluenzale

Le persone di tutto il mondo dovranno farsi un vaccino contro il Covid-19 una volta all’anno, almeno quando si tratta del vaccino Pfizer.
Questo è quanto ha ribadito il CEO di BioNTech Ugur Sahin in un’intervista domenica con il quotidiano tedesco Bild, mentre elogiava la qualità della sua dose di richiamo e definiva il vaccino, co-sviluppato dalla sua azienda, “molto efficace”.

Drastico calo dell'efficacia del vaccino Covid – studio

Alla domanda se le persone dovrebbero essere preoccupate per le “infezioni rivoluzionarie” – per le quali i vaccinati con il vaccino Pfizer-BioNTech hanno  sviluppato comunque sintomi covid-19 – Sahin ha respinto tali preoccupazioni, dicendo che il vaccino offre una “protezione del 90%” contro i casi che richiedono cure intensive in quelli di età superiore ai 60 anni.

Leggi tutto “Il CEO di BioNTech ammette: vaccino Covid19 ogni anno, come l’antinfluenzale”